L’altra notte i forestali trentini hanno catturato, radiocollarato e successivamente rilasciato un’orsa accompagnata da tre cuccioli. L’Oipa Italia ricorda oggi scade la sospensione dell’ordinanza di abbattimento dell’orsa JJ4, accusata di aver aggredito due persone sul monte Peller lo scorso 22 giugno.  L’aggressione è stata causata da un errore di comportamento dei due escursionisti ma se l’esame del dna dovesse confermare che l’orsa catturata è JJ4, l’orsa rischierà la vita. Anche nella vicenda di M49, che è nuovamente fuggito dal suo recinto, appare fondamentale imporre regole precise per la convivenza della popolazione con gli orsi, nel rispetto della loro etologia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata