Parma Il 2 giugno scorso il Tar del Lazio ha dato il via libera alla ripresa del progetto LightUp, riconfermando il parere già espresso nel novembre 2019. La ricerca, condotta dall’università di Torino in collaborazione con l’università di Parma, coinvolge l’utilizzo di sei macachi che al termine della sperimentazione diventeranno ipovedenti. I macachi attualmente già stabulati in gabbie piccolissime e spoglie saranno sottoposti “a un lungo periodo di training (con immobilizzazione in più parti del corpo per ore, quasi tutti i giorni, per settimane o addirittura mesi) e allasportazione chirurgica di aree della corteccia visiva” affinché perdano la vista; dopo l’intervento rimarranno sotto osservazione per cinque anni e saranno poi sottoposti a eutanasia. Una procedura raccapricciante che va fermata.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata