Dopo 14 anni di attesa e 3 anni di trattative, sembrava ormai raggiunto un nuovo contratto nazionale per i lavoratori della Santità privata, dopo la stipula della preintesa sottoscritta dalle parti datoriale Aris e Aiop con i sindacati.  Le due associazioni hanno però frenato la partita in attesa di delibere Regionali e di un accordo con la Conferenza Stato Regioni per una contribuzione al costo del contratto. Rassicurazioni sono arrivate in questo senso. Nonostante questo l’approvazione dalle parti datoriali non arriva e i lavoratori rimangono nel limbo in cui sono ormai da 14 anni. A Brescia sono 17 le cliniche private a gestione Aiop e Aris e oggi un presidio si è svolto davanti alla clinica Città di Brescia del gruppo San Donato Rotelli, aderente Aiop.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata