Cremona Crescono le proteste dei residenti in via Postumia, nella zona del nuovo supermercato. I residenti, fra cui Luciana Minuti, lamentano di aver visto iniziare i lavori, a partire dal taglio degli alberi, senza mai essere stati avvisati né consultati in nessuna delle fasi di variante del piano regolatore. La variante che comprendeva il nuovo supermercato e altri negozi è stata approvata da anni e mai modificata, contrariamente alle attese di un taglio netto al consumo di suolo, dal sindaco Gianluca Galimberti. Malgrado le critiche mosse dalla commissione paesaggio durante la precedente amministrazione, in via Postumia vengono installati due enormi blocchi di cemento armato ed è stata rifatta la viabilità. Le corsie per automobili e camion sono state ridotte, all’approssimarsi della rotatoria, al punto che rallentano tutti, con il rischio di incolonnamento e smog. Aumenterà il traffico, con l’arrivo di Tir a rifornire il supermercato, sommandosi alle radiali, ai camion della differenziata e ai pullman, in seguito ai tagli sulla linea ferroviaria. Arrivano poi i veicoli del vicino centro sportivo e del servizio dipendenze dell’Ats, oltre ai clienti del supermercato. Il prossimo autunno, con gli scuolabus, potrebbe essere l’inferno per i residenti. In più, sparisce il verde. 

Paolo Zignani

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata