Consuelo Locati, il legale del ‘Comitato Noi Denunceremo’, che ha presentato in Procura a Bergamo molte denunce di familiari di vittime del Covid, dopo che è stato reso pubblico il verbale con cui lo scorso 3 marzo il Comitato tecnico-scientifico propose di creare una zona rossa ad Alzano e Nembro, chiede maggiore chiarezza e soprattutto la visione dei verbali precedenti per capire le responsabilità del mancato isolamento dell’area. Dal 23 febbraio al 3 marzo i contagi e i decessi erano aumentati in maniera esponenziale nella Val Seriana.

Avv. Consuelo Locati, legale “Comitato Noi Denunceremo”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata