Buone le previsioni per la vendemmia, appena partita in Lombardia. Secondo le stime si parla di un aumento medio nei raccolti di circa il 10% rispetto allo scorso anno sul territorio regionale. Ancora migliore è il dato bresciano: Coldiretti, valuta che l’ aumento della produzione si aggira attorno al 15%.  Le uve sono arrivate in buone condizioni alla vendemmia, ed è promettente, per quanto concerne la qualità, risulta la produzione nonostante le grandinate e il maltempo che hanno flagellato il territorio, in alcuni casi provocando gravi danni. Il settore sconta quest’anno anche perdite causate dell’emergenza coronavirus per la chiusura forzata di alberghi, agriturismi, enoteche, bar e ristoranti, problemi di logistica e per il calo delle esportazioni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata