Allerta meteo sia in Lombardia che in Emilia Romagna: il maltempo ha colpito duramente il territorio e potrebbe continuare anche oltre domenica. Cremona e il Cremonese sono stati flagellati. In particolare, una grandinata violenta si è verificata nel primo pomeriggio nel Casalasco, provocando allagamenti e danni. Chicchi grandi come uova hanno colpito la zona tra Quattrocase, Fossacaprara e Roncadello, mentre a Casalbellotto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per la messa in sicurezza di diversi alberi pericolanti. Poco dopo, temporale con pioggia violenta, vento e ancora grandine anche fra Crema e il Cremasco. Piogge e temporali sono arrivati anche sul territorio piacentino. E la Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo fino a lunedì. Un grosso ramo di un albero di via Antonio da Sangallo a Piacenza è crollato nel primo pomeriggio sotto il peso della incessante pioggia del temporale che ha colpito la città. Fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta. Sul posto sono intervenuti gli operai del Comune per rimuovere i rami e liberare la strada, che era rimasta ostruita. Piante cadute anche sull’ex statale Padana Inferiore all’altezza di San Nazzaro, dove per poco non sono state travolte le auto in transito. Una complessa operazione di trasferimento si è resa necessaria, invece, in una Rsa milanese, a causa dello scoperchiamento di un tetto provocato dal nubifragio che si è abbattuto sulla città, dalla serata di ieri. Una decina gli ospiti che sono stati portati via, sotto la pioggia. E’ accaduto in via Arsia, nella periferia nord del capoluogo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata