Nonostante la pulizia delle rive avvenuta solo sabato quando, in una mattinata una cinquantina di volontari ha raccolto 800 chilogrammi di rifiuti, le rive del fiume Oglio, tra le province di Cremona e Brescia, sono tornate in balia degli incivili. Una situazione che si ripete ogni weekend, questa zona tra Soncino e Orzinuovi è amata anche dai campeggiatori, come precisano da Legambiente Valle dell’Oglio alla quale sarebbe bene porre rimedio. L’ideale sarebbe attrezzare una parte dell’area verde dotandola di servizi base per evitare che plastica, lattine, e altri tipi di materiali, vadano ad inquinare la riva e le acque dell’Oglio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata