Cremona. Prima campanella addio: l’ingresso in classe è per convocazione, a orari differenziati e, per raggiungere l’aula, bisogna a volte fare anche diverse rampe di scale: per evitare assembramenti sono stati sfruttati tutti gli spazi possibili. Con mascherine e igienizzanti pronti all’uso oggi 14.073 alunni della primaria, 9.534 studenti delle medie e 15.644 delle scuole superiori, per un totale di 39.251, sono tornati in classe. Con le difficoltà legate alle nuove disposizioni, alla mancanza di insegnanti, soprattutto quelli di sostegno e anche di personale. La scuola, oggi, è un po’ diversa. Ma la voglia di ricominciare in presenza è tanta, a partire dagli insegnanti. Le scuole di ogni ordine e grado stanno ancora correndo contro il tempo per garantire una ripresa ottimale.

Claudia Barigozzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata