Occupazione: a Cremona oltre 500 posti persi a luglio

I dati dell’occupazione in provincia di Cremona continuano a descrivere una situazione negativa, con una perdita, in luglio di altri 516 posti di lavoro: un – 6,1% secondo il sistema regionale Sistal rispetto al periodo corrispondente del 2019. Il trend negativo registra una lieve frenata rispetto al secondo trimestre, in cui la perdita è stata di circa 2000 posti di lavoro, 1935 per l’esattezza, per un totale di 2500 in pochi mesi. Anche le assunzioni continuano a calare anche se meno rispetto ai mesi precedenti  in calo di -4,9% rispetto al 2019. Il dato cremonese tuttavia è migliore di quello lombardo e la lieve ripresa, secondo Cisl Cremona, deve essere accompagnata da misure di rilancio. Per quanto riguarda gli ammortizzatori sociali le domande sono ancora molte, anche se in calo soprattutto nel commercio, ma ci sono ancora lavoratori in attesa di essere pagati.