A sorpresa il sindaco di San Daniele Po è venuto a conoscenza del fatto che per un nuovo sopralluogo e ulteriori lavori strutturali il ponte sul Po non potrà riaprire per la data prevista, cioè il 26 di settembre. SI tratta di una battaglia persa, si sfoga il primo cittadino che da anni battaglia per un collegamento adeguato con la sponda parmense. Oggi invece per chi deve attraversare il fiume ci sono solo disagi, mentre le istituzioni dimostrano scarso impegno e nessun coinvolgimento del territorio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata