Cremona. Le condizioni del ragazzo di 14 anni che ieri è caduto da un’altezza di circa 10 metri da un capannone dismesso dell’ex Cariplo, all’angolo di via del Macello, a Cremona, sono gravi ma non critiche. Nella caduta ha riportato diverse fratture. Gli inquirenti, dopo aver sentito gli amici del giovane, che avrebbero detto che lo stavano cercando, hanno confermato la volontarietà del gesto: il ragazzo, che pare si isolasse spesso presso l’edificio abbandonato che aveva scelto come suo rifugio, al mattino non era nemmeno andato a scuola. Difficile, quasi impossibile cercare di capire le motivazioni che stanno alla base di certe decisioni, come ha sottolineato il noto pedagogista Daniele Novara.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata