E’ stata una mattinata difficile sulle strade di confine tra le province di Cremona e Brescia a causa di due incidenti che si sono verificati lungo l’autostrada A21, a poche ore di distanza. Intorno alle 5, all’altezza del cavalcavia 198 in territorio di Pontevico, nel bresciano, si un mezzo pesante si è ribaltato causando l’interruzione del tratto Cremona – Manerbio, in direzione di Brescia e la chiusura dei caselli di San Felice e Pontevico. Il ventenne alla guida, ferito in modo no grave, è stato trasferito alla Poliambulanza di Brescia. Sul posto, per i rilievi, la Polstrada di Montichiari. Il casello di Cremona è stato riaperto verso le 11. Poco prima delle 9.30, è avvenuto un secondo schianto, tra Manerbio e Brescia Sud. In questo caso sono rimaste coinvolte tre persone, le cui condizioni sono serie anche se non in pericolo di vita. Inevitabili le pesanti ripercussioni sulla viabilità ordinaria, in un orario in cui la gente si muove per raggiungere il luogo di lavoro. Lunghissime code si sono formate sulla via Brescia, tra i comuni di Robecco d’Oglio e Pontevico. Oltre al traffico legato agli incidenti, si sono aggiunti i rallentamenti dovuti alle operazioni di sfalcio delle rive nei pressi dell’ingresso alla città di Cremona. Difficoltà anche a Castelvetro Piacentino, uscita obbligatoria per chi viaggiava in autostrada in direzione nord.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata