Brescia. Saranno oltre 400 gli equipaggi al via della Mille Miglia, la gara storica più bella del mondo ma ci saranno anche diverse limitazioni. Le decisioni sono state prese oggi dalla prefettura di Brescia, al termine di un comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica incentrato proprio sulla storica gara per auto d’epoca che partirà da Brescia giovedì prossimo per poi far ritorno in città la domenica successiva dopo aver attraversato l’Italia: si è stabilito infatti che venga effettuato un monitoraggio costante per garantire scelte attente e  ponderate fino all’ultimo giorno utile, dal momento che l’evoluzione della pandemia è imprevedibile e minaccia lo svolgimento della stessa manifestazione. In ogni caso, il vertice ha portato ad un cambio di percorso per Brescia, ed è stato modificato il passaggio delle auto storiche nel centro “dove gli assembramenti pubblici sono più probabili e di difficile gestione. Il prefetto ha dato così incarico agli organizzatori di predisporre un’integrazione del programma che preveda un limitato passaggio nel centro città, transennato e gestito ai varchi dall’organizzazione. Annullato anche il passaggio nel cielo di Brescia delle Frecce Tricolori, che avrebbero certamente determinato un incremento del pubblico e un aggravio del rischio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata