Aperta la terapia intensiva a Cremona: in poche ore sono saliti a 5 i pazienti covid ricoverati all’ospedale Maggiore e provenienti da altri comuni, in particolare Milano, mentre solo fino a venerdì i più gravi da Cremona erano trasferiti a Pavia.  Mentre si riaffaccia lo spettro dei reparti saturi, gli investimenti e il rafforzamento della sanità territoriale e dei presidi ospedalieri, anche in termini di personale, rimangono promesse non mantenute, con chiare ripercussioni sui servizi alla cittadinanza, servizi d’altra parte mai effettivamente ripartiti. Mentre si continua a morire di altre patologie e niente è stato fatto in questi mesi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata