Cremona. Aumentare la didattica a distanza e provvedere a differenziare gli orari d’ingresso a scuola facendo cominciare le lezioni per le superiori non prima delle 9 per tenere sotto controlli i contagi che, negli ultimi giorni, stanno aumentando anche nell’ambiente scolastico. Le ultime indicazioni in materia hanno messo in subbuglio presidi, scuole e famiglie. Per questo oggi i dirigenti scolastici cremonesi si sono confrontati con il provveditore Fabio Molinari per capire le linee da seguire. Sentiamo le parole di Alberto Ferrari Dirigente Scolastico del Liceo Aselli di Cremona.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata