Un lotto da 168mila dosi di vaccino antinfluenzale di cui è già prevista la distribuzione ai medici di medicina generale della Lombardia, a partire dal 2 novembre, non è stato inserito da AIFA, l’agenzia italiana del farmaco, tra quelli utilizzabili per la stagione 2020-21. Il farmaco in questione è l’Efluelda della Sanofi Spa, vaccino antinfluenzale split quadrivalente ad alto dosaggio, acquistato da Aria, la centrale acquisti regionale, a 25 euro a dose.  Dalle minoranze in Consiglio regionale arriva la bufera sulla giunta, per i ritardi e gli errori. Ancora niente sul fronte dei test rapidi promessi a medici di base e farmacie.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata