Cremona. Dal settore legato agli aventi alla ristorazione, dal mondo dello spettacolo a quello dei trasportatori: in questo periodo sono tutti fermi. Da mesi, ormai, con gravi perdite che si riflettono, inevitabilmente, anche sull’ambito familiare. Ad esempio, un’impresa che lavora all’interno di una filiera ne risente se questa è bloccata all’origine. E se è vero che magari ci sono imprese che stanno lavorando, è anche vero che le difficoltà che incontrano sono notevoli.  Per questo Cna, la Confederazione Nazionale dell’Artigianato, sottolinea l’impegno del Governo per quanto riguarda i ristori che si stanno susseguendo, anche se avanza richieste attraverso le parole di Marco Cavalli, Direttore Cna Cremona.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata