Per l’assessore al Welfare Giulio Gallera “lo sforzo dei lombardi ha dato risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti” dunque “è giusto che si possa iniziare con una riapertura lenta, graduale che però deve essere accompagnata da grande senso di responsabilità, per non ricadere a breve in una situazione di criticità”. La Lombardia potrebbe passare da zona rossa ad arancione. La Regione si sta confrontando con il Governo per la riapertura già a partire da sabato, al più tardi lunedì. Gli indicatori della Lombardia segnano infatti una riduzione quotidiana costante dei posti letto impegnati per Covid, sia in in pneumologia sia in terapia intensiva. “I dati della Regione Lombardia sono in netto miglioramento. Oggi l’Rt nelle zone di Milano addirittura è sotto l’1 e così si sta avviando in tutta la Regione”. La situazione sta dunque migliorando. L’obiettivo è fare in modo che nel periodo delle feste natalizie, da Sant’Ambrogio in poi, ci sia la possibilità anche per i negozi di riaprire e quindi far ripartire un po’ l’economia e anche i ristoranti. In Lombardia la compagna antinfluenzale “sta andando a pieno ritmo e si vaccineranno tutte le fasce obbligatorie”. Sono stati superati 2 milioni di dosi nonostante i ritardi che interessano tutta Italia da parte delle società produttrici dei vaccini. Durante la conferenza stampa in Regione per illustrare la delibera selle ‘Indicazioni per la gestione dei pazienti Covid-19 nella rete territoriale’ l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera ha illustrato la nuova delibera approvata dalla Giunta con gli atti di indirizzo per la gestione dei pazienti postivi della rete territoriale delle Rsa e Rsd. I contatti stretti, i positivi asintomatici o paucisintomatici “possono rimanere all’interno solo delle strutture che possono mantenerli in sicurezza e possono garantire l’isolamento”.  La Regione prevede inoltre test a tappeto dentro le Rsa: ospiti e operatori verranno sottoposti ogni 15 giorni a test con l’obiettivo di testare anche i parenti. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata