Cremona. Oggi ha preso il via la vaccinazione antinfluenzale che secondo le direttive date dalla regione Lombardia dovrà essere somministrato per categorie. Il motivo di questa decisione è dettato dalle problematiche in campo sanitario, in quanto al momento non ci sarà disponibilità per tutti.  La priorità a ricevere il vaccino è caduta su giovani donne in gravidanza, che per la prima volta faranno il vaccino sotto consiglio del loro ginecologo. Mentre dal 9 novembre sarà data la possibilità a tutti di usufruirne, con un occhio di riguardo per chi è a rischio di complicanze da influenza. Saranno solamente 20 le persone vaccinate entro la fine di questa settimana, questo quanto dichiarato dalla dottoressa Antonella Laiolo, responsabile vaccinazioni ASST di Cremona.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata