La notte tra la sera di venerdì 7 e il sabato 8 agosto oltre 4 milioni di api, appartenenti a 130 famiglie diverse sono improvvisamente morte nella bassa tra Cremona e Brescia. I tecnici dell’Ats sono intervenuti tempestivamente e gli esami, effettuati presso il laboratorio chimico dell’Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia Romagna, hanno evidenziato la presenza in quantitativi significativi di prodotti fitosanitari impiegati in particolare nel trattamento del mais. Api Lombardia ha presentato così un per capire cosa abbia causato veramente la moria di questi preziosi insetti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata