La Corte di Giustizia Europea boccia l’Italia. Per ben nove anni dal 2008 al 2017 il Belpaese ha violato i valori limite Ue sulle concentrazioni di PM10 nell’aria. E a nulla è valsa la precisazione dell’Italia sul fatto che l’inquinamento e, quindi, il superamento dei limiti, è concentrato nella pianura padana. Il Governo non ha fatto nulla per rispettare le disposizioni dell’Unione Europea.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata