Scatteranno da venerdì misure più restrittive nelle aree rosse ed arancioni. E’ quanto comunicato in serata dal premier Giuseppe Conte che ha illustrato le disposizioni del nuovo Dpcm. L’Italia sarà divisa in tre fasce a seconda della gravità della diffusione del virus.  La Lombardia rientra nella zona rossa, quella con le disposizioni più restrittive: impossibilità di uscire dalla regione di residenza se non per comprovate ragioni di lavoro o salute, compilazione dell’autocertificazione per gli spostamenti in caso di controlli. Vietati anche gli spostamenti dal proprio comune di residenza, se non per comprovate necessità. Scuole in presenza dal nido fino alla prima media, negozi chiusi ad eccezione di alimentari farmacie tabaccai parafarmacie edicole. Sospese le attività di bar e ristorazione, mercati chiusi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata