Una sentenza della Corte d’Appello di Bologna a fine ottobre aveva reintegrato sul lavoro di 16 operai della logistica su 33 licenziati alla Gls di Montale, nel piacentino. Purtroppo però la ditta subappaltante la Seam srl, una società riconducibile alla galassia Natana Doc, e in liquidazione, non è più operante e agli operai il diritto di rientrare al lavoro è stato negato nonostante la sentenza. Per questo ieri intorno alle 20 alcuni operai hanno deciso di protestare con cartelli e slogan fuori dalla ditta e alcuni lavoratori sono anche entrati e si sono incatenati alle linee di smistamento dei colli. Anche la prefettura di Piacenza aveva assicurato che l’ultima parola doveva essere quella del tribunale. Usb annuncia battaglia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata