Plasma iperimmune, l’invito a donare di chi è guarito

All’ospedale Carlo Poma di Mantova da mesi si utilizza il plasma dai convalescenti e lo si immette in pazienti ancora ammalati. Questa metodologia di cura, che ha raccolto successi notevoli, sta riscuotendo consensi anche oltre confine ma, proprio nell’ospedale in cui è partita, insieme a Pavia, questa metodica, il plasma sta terminando.

Le sacche di scorta sono quasi finite ma c’è ancora molto lavoro da fare, come afferma il direttore dell’Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’ASST di Mantova Massimo Franchini durante lo speciale.

Con lui e la biologa Claudia Glingani faremo il punto della situazione sulla terapia e sentiremo le esperienze dei pazienti guariti che invitano a donare plasma.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata