Cremona. E’ una struttura fondamentale, che si trova a metà tra Cremona e Casalmaggiore ed è importante perché va ad alleggerire il traffico sul capoluogo e sul casalasco, oltre che collegare Lombardia ed Emilia. Non solo: il tessuto industriale e agricolo è nato in questo territorio proprio grazie a questa infrastruttura. Per cui, senza la presenza di questo ponte non vi sarebbe stato motivo per molte aziende di installare i propri insediamenti in questo tratto di territorio cremonese. Ora, dopo l’odissea delle chiusure dovute agli interventi che si erano resi necessari per il suo degrado, sarebbero in arrivo 20 milioni di euro. Sentiamo le parole di Davide Persico Sindaco di San Daniele Po.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata