I medici anche a Cremona sono in grande difficoltà e chiedono che si apra al più presto un tavolo di confronto su due fronti: con l’ospedale, e quindi Asst; e con il territorio, ovvero con Ats, per pianificare e condividere possibili soluzioni alle difficoltà legate alla pandemia, tra cui le vaccinazioni antinfluenzali, la gestione dei pazienti non covid e l’arrivo imminente dei vaccini covid. Su troppi fronti i medici sono lasciati senza risposte.  Come già in altre realtà anche a Cremona non si escludono forme di protesta. Uno sciopero è stato annunciato dalle sigle sindacali per il 9 dicembre. I medici chiedono di essere ascoltati anche da Asst di Cremona.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata