Oltre 26mila visoni stanno affrontando la morte in provincia di Cremona, nell’allevamento di Capralba. A causa della positività al Covid di alcuni esemplari e al rischio zoonosi, il passaggio del virus all’uomo con conseguente rischio per la salute pubblica, il governo ha deciso l’estrema misura, come già accaduto in Danimarca. Il problema ulteriore per questi animali già normalmente sfruttati e destinati alla morte per la loro pelliccia, è legato alla modalità di soppressione in questo particolare momento emergenziale. E’ stata infatti stabilita la proroga alle misure di abbattimento degli esemplari, basate sulla limitazione della loro sofferenza e su criteri sanitari. Sul posto, fuori dai 26 capannoni di Capralba ci sono le Iene Vegane.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata