I vaccini anti covid di nuova generazione potrebbero modificare il codice genetico. A sostenerlo è il dottor Giuseppe Di Bella, presidente della Fondazione Di Bella che da tempo monitora e studia i dati pubblicati nella banca mondiale pubmed.gov. I laboratori biochimici mondiali stanno approntando i primi vaccini realizzati con virus geneticamente modificati anti covid ma non conosciamo ancora gli effetti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata