“Un pasticcio, conseguenza della scelta di tenere segreti i dati disaggregati. La responsabilità è dunque sia del Governo che di Regione Lombardia.” È chiara la posizione dell’Associazione Luca Coscioni in merito al calcolo errato dell’RT, il numero finale dei guariti e quello dei sintomatici che ha tenuto ingiustamente in zona rossa la Lombardia per una settimana. Uno scandalo che dimostra come il tema della condivisione dei dati non è solo una questione di importanza scientifica o culturale ma riveste un ruolo fondamentale anche nel controllo dell’attività burocratica e amministrativa. Per questo, l’Associazione ha creato il sito Covidleaks.it

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata