Cremona. Il ponte di Casalmaggiore torna a creare disagi a chi, ogni giorno, lo utilizza per i collegamenti tra la Lombardia e l’Emilia Romagna: dopo la lunga chiusura che aveva provocato gravi difficoltà alle attività e ai residenti, ora ci saranno nuove limitazioni: si tratta di un senso unico alternato, con inizio sulla rampa di accesso al ponte fino al confine tra le Province, necessario per gli enti di Parma e Cremona, per posare della segnaletica temporanea di cantiere lungo questo tratto di ponte nel Comune di Casalmaggiore per consentire l’installazione del sistema di monitoraggio strutturale del manufatto. Sentiamo le parole dell’avvocato Paolo Antonini Presidente del Comitato Treno Ponte Tangenziale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata