Insopportabili. Così gli alunni italiani definiscono gli 11 milioni di mascherine che, ogni giorno, vengono destinate alle scuole dal Commissario dell’emergenza Coronavirus Domenico Arcuri, ribattezzate “MUTANDA”. Lo sa bene il maestro e giornalista cremasco Alex Corlazzoli, autore di un post, diventato virale, sull’inutilità di un dispositivo di protezione individuale di quest tipo, dal momento che poi  i ragazzi, in classe, si presentano con quelle chirurgiche, acquistato dalle famiglie. Corlazzoli lancia quindi un accorato appello.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata