La Pianura Padana e Cremona non fa eccezione, è una tra le zone più inquinate d’Italia e d’Europa e i morti per inquinamento la piazzano al 18 posto a livello continentale. Sotto accusa sono le pm 2,5 per la gran parte derivanti dall’attività di combustione negli inceneritori. L’impianto cremonese doveva essere chiuso entro il 2017. La promessa è poi slittata al 2024 ed ora si parla di spegnerlo nel 2030. Da qui la richiesta di chiarimenti da parte del Movimento Cinque Stelle alla giunta comunale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata