Stima e affetto. Sono questi i sentimenti che hanno spinto un gruppo di cittadini di Orzinuovi a lanciare una raccolta firme per fare in modo che il dottor Pier Severo Micheli, medico di famiglia del comune della bassa bresciana, possa continuare a lavorare anche dopo la pensione. Il traguardo, agognato da tanti, arriverà il prossimo primo maggio ma sono in molti a chiedere che questo dottore, vecchio stampo, continui a visitare i propri pazienti con la professionalità e umanità dimostrata in quarant’anni di carriera e che è emersa prepotentemente durante questa pandemia. Orzinuovi è stato il primo grande focolaio della provincia bresciana e il dottor Micheli non si è risparmiato, andando casa per casa, salvando numerose vite e non solo suoi pazienti. Il dottor Micheli si dice molto contento per questa testimonianza d’affetto dimostrata dalla sua gente anche se è consapevole che l’unica possibilità è quella di un incarico di supplente in attesa di un titolare in grado di essere scelto come medico di fiducia dai suoi ex pazienti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata