Stop alle forniture di morte, basta bombe che vengono anche usate contro i civili: il governo italiano ha deciso di revocare completamente, non sospendere, le autorizzazioni all’export di missili e bombe verso l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti, Paesi che guidano la coalizione sunnita contro i ribelli sciiti dello Yemen. La revoca decisa dall’Esecutivo per questa licenza andrà a cancellare la fornitura di oltre 12.700 ordigni prodotti dalla Rwm sui circa 20mila stabiliti dall’accordo firmato durante il governo di Matteo Renzi. Tra le zone di maggior produzione di armi, in particolare leggere, c’è infatti la provincia di Brescia. Sentiamo ilo commento di Francesco Vignarca Coordinatore di Rete Italiana Pace e Disarmo.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata