Chiusura completa di tutte le scuole di ogni ordine e grado a partire già da domani. E’ quanto prevede una nuova ordinanza del presidente di regione Lombardia Attilio Fontana, che sarà firmata entro sera ed entrerà in vigore da domani 24 febbraio. Il provvedimento inasprisce le misure anticovid e trasformerà un’ampia zona lombarda in arancione “rafforzato “: si tratta di tutta la provincia bresciana, soncino nel cremonese e otto comuni del bergamasco, ovvero Sarnico, Gandosso, Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Villongo, Castelli Calepio e Credaro). La rimodulazione del piano vaccinale prevederà la somministrazione di dosi a partire da giovedì nei territori al confine delle provincie di Brescia e Bergamo spostandosi poi gradualmente verso Brescia città e hinterland ovvero in quelle zone maggiormente critiche. Sarà comunque mantenuta come prioritaria la vaccinazione per gli over 80 e per le categorie in fase 1 bis come previsto dal ministero. Il consulente di regione Guido Bertolaso ha avanzato anche la proposta di differire la secondo dose per chi ha contratto il virus per avere a disposizione più dosi. Nel bresciano ha annunciato Bertolaso la terza ondata è già arrivata. I reparti di rianimazione a Brescia sono sotto stress e alcuni pazienti sono stati trasferiti altrove. A preoccupare ora sono le varianti come quella inglese che ha colpito il 39% dei contagiati.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata