Commercio a Cremona: la conta dei danni

La crisi economica, uno degli effetti dell’emergenza sanitaria che da un anno attanaglia anche il nostro Paese, continua a destare molta preoccupazione. Il lockdown prima e ora le varie restrizioni imposte dai colori delle zone in cui finiscono le Regioni hanno fortemente compromesso il tessuto produttivo e commerciale. Come sottolinea Andrea Badioni, presidente di Confcommercio, a Cremona si tirano le somme di un 2020 disastroso e un 2021 pieno di incertezze. I ristori arrivati finora non sono in grado di coprire le spese fisse che devono sostenere gli esercenti. A scarseggiare è la liquidità.