Lavoro, Cisl: -17% in provincia di Cremona

Una flessione del lavoro del 17% circa, con le assunzioni che in un anno sono diminuite di 7116 unità, è il dato che riguarda la provincia di Cremona nell’ultimo anno, tratteggiato sulla base dei dati del sistema Sistal dal Centro Studi della Cisl Lombardia. Le assunzioni sono crollate del 16% nel 2020 e le cessazioni hanno sfiorato quota 22,5 %, mentre le trasformazioni sono diminuite dell’8,5%.  Si tratta di un trend negativo che rischia di far sentire i suoi effetti anche sul periodo a venire, per questo le richieste al nuovo governo parlano di riforma degli ammortizzatori sociali e rilancio dell’economia.