Diretta Facebook con Legambiente venerdì sera e poi tutti in piazza a distanza di una settimana. Così il Comitato “Bitumificio? No grazie” affila le armi contro l’inascoltato appello alle istituzioni per la salvaguardia del territorio. Nel Piano Cave presentato dalla Provincia di Brescia, infatti, un nuovo saccheggio del territorio minaccia il piccolo comune, già afflitto da tante problematiche ambientali, con una erosione di 5 milioni 380mila metri cubi in un territorio di mille ettari. 173815 metri quadrati di nuova terreno scavabile, stando alla nuova proposta del Piano Cave che destina 54% in più di consumo di suolo proprio su Montirone. Qui c’è già Cava Bettulla, discarica dell’Alfa Montirone, la Bonomelli, il progetto del bitumificio. Si tratta in tutto di oltre il 20% sottratto a terreno agricolo. La diretta Facebook per informare la popolazione sarà il venerdì 26 febbraio alle 20.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata