Cremona. Il piano energetico presentato dal comune di Cremona comporta interventi a lungo termine e importanti investimenti che si concretizzano quasi esclusivamente a vantaggio del capoluogo. Non solo: nemmeno l’atteggiamento del sindaco Galimberti è piaciuto in merito a questo nuovo progetto: è la posizione del commissario provinciali della Lega, Fabio Grassani, che si va a sommare alle critiche mosse dagli Stati Generali dell’ambiente e della salute, secondo cui si insiste ancora troppo su carburanti fossili inquinanti. Sentiamo le parole di Fabio Grassani Commissario provinciale della Lega per Cremona.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata