Avrebbe dovuto essere la prima vera domenica sulla neve con la riapertura degli impianti lombardi programmata per il 15 febbraio e invece, a pochissima distanza dall’ora X, la decisione del Governo che ha rimandato tutto al 5 marzo. Una scelta dettata dall’aumento dei contagi che ha spiazzato l’intero comparto della montagna.  A Ponte di Legno, la località più in voga della provincia di Brescia, la preoccupazione tra gli operatori è davvero tanta.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata