Il caldo estivo improvviso scoppiato in questi giorni ha fatto segnare il primo allarme siccità dell’anno. A risentirne pesantemente sono le campagne che necessitano di acqua ma i fiumi sono in secca. A Cremona, dal letto del Po emergono enormi spiaggioni e le irrigazioni di soccorso sono a rischio. Attualmente sono partite quelle su prati, frumento, cipolle e meloni. La pioggia attesa per il fine settimana potrebbe essere l’unico appiglio per non compromettere la stagione agricola in partenza.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata