Cremona Si chiude una pagina importante nella storia cremonese: dopo 68 anni la fiera del bovino lascia la città del torrazzo per trasferirsi a Montichiari nella Bassa Bresciana. Una decisione che arriva da Anafij, Associazione Nazionale Allevatori della razza frisona italiana e Jersey e dalla Coldiretti. La motivazione è stata individuata in una profonda discrepanza tra le associazioni di categoria. La notizia arrivata durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione che si terrà a novembre nella cittadina della Bassa Bresciana. L’ennesimo schiaffo per il territorio cremonese, secondo il consigliere regionale Matteo Piloni, capodelegazione Dem in commissione Agricoltura che accusa  la Lombardia di essere responsabile di questa decisione. Ma dalla Regione respingono ogni responsabilità.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata