Cremona scalda i motori per far partire sul territorio la campagna vaccinale massiva sulla popolazione a partire da lunedì 8 marzo, negli spazi allestiti a Cremona Fiere. A prestarsi a turni per coprire sei ore al giorno su 7 giorni e arrivare a vaccinare circa 500 persone al dì, oltre il personale sanitario, insufficiente, ci sono i volontari. Oltre un centinaio hanno dato la propria disponibilità da diverse associazioni e hanno seguito un corso di formazione. La soluzione non risparmia però la Regione e il Governo dal mettere mano al più presto al sistema Sanità, a partire proprio dal personale sanitario. Sul fronte dei volontari ci sono anche medici in pensione, come l’ex sindaco di Cremona Paolo Bodin che appoggia la richiesta di maggior attenzione e risorse per migliorare la sanità, sia ospedaliera, impoverita negli anni, che territoriale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata