L’Ema, l’agenzia europea per i medicinali, domani deciderà se continuare o meno con la somministrazione del vaccino AstraZeneca, dopo il blocco di due giorni fa avvenuto non solo in Italia, ma anche in Francia, Spagna e Portogallo per il decesso, in particolare nel nostro paese, di cinque persone che lo avevano ricevuto da poco, oltre a 14 trombosi e 22 embolie polmonari. Cinque le procure che indagano sulla vicenda. Nel frattempo oggi, Guido Bertolaso, commissario regionale per le vaccinazioni, ha visitato l’hub presso CremonaFiere dove avvengono le somministrazioni e, per l’occasione, gli abbiamo chiesto chiarimenti in merito al vaccino Astrazeneca. Per quanto riguarda la dichiarazione fatta qualche giorno fa, sulla possibilità di restare in zona rossa anche dopo la Pasqua, Bertolaso ha risposto così. Le persone che si sono recate oggi presso l’hub, iniziano, però ad essere preoccupate sia per le problematiche degli ultimi giorni sui vaccini, ma anche per l’ultima affermazione del neo presidente di Aifa, Giorgio Palù, che ha fatto passare un concetto molto chiaro, ossia che qualche morte va messa in bilancio. Inoltre servirà un certificato verde per viaggiare entro i confini della comunità europea, in alternativa ai tamponi o all’attestato di superamento del Covid-19. Queste le regole allo studio in Europa per ritornare a viaggiare in sicurezza.

Giuseppe Fusco

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata