Aumento della raccolta differenziata  per diminuire i rifiuti e investire sull’efficienza energetica per far fronte al fabbisogno cittadino, individuando ulteriore calore per il teleriscaldamento: sono le linee di un progetto complessivo contenuto nel piano energetico del Comune di Cremona 20/30, con cui il sindaco Gianluca Galimberti risponde all’interrogazione scritta presentata dalle fila dell’opposizione, dal consigliere Alessandro Zagni, che ha chiesto di conoscere i passaggi verso lo spegnimento del termovalorizzatore di Cremona. Per quanto riguarda la richiesta di una data per l’effettivo spegnimento, la risposta indica la volontà di attuare un nuovo ciclo energetico e nega in previsione nuovi investimenti o revamping per l’attuale impianto.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata