Crema Come annunciato ieri durante il viaggio verso la capitale che, insieme ad altri 38 colleghi non ha mai raggiunto a causa di un guasto al pullman, oggi la signora Anna d’Avino ha aperto il suo bar tabacchi e ristorante di Crema. Ha infranto il divieto di apertura del ristorante in zona rossa in segno di protesta: non è possibile vivere senza lavoro e con i ristori che, precisa, sono briciole. Pochi i clienti e nessuno di loro ha pranzato all’interno del locale per timore di sanzioni. Ora la parola al Ministero che sulle richieste di queste categorie dovrebbe rispondere a breve

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata