L’obbligo vaccinale per i sanitari torna sotto la lente d’ingrandimento di “1000 avvocati per la Costituzione” che critica pesantemente quanto stabilito dal Decreto Legge dello scorso 1 aprile. Per questo, cresce ogni giorno il numero di legali che mette la propria professionalità a disposizione di chi lavora nella sanità per far valere quello che è un diritto costituzionale: la scelta di vaccinarsi o meno. Gli avvocati, vista la delicatezza del momento, si sono imposti un minimo tariffario per non incappare in procedimenti disciplinari.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata