Regione Lombardia autorizza un solo nuovo impianto sul territorio, precisamente nel bresciano a Chiari. Per il resto è stato disposto il potenziamento di sette forni crematori tra cui quello di Brescia. Si conclude così la vicenda tanto osteggiata da parte del Comitato No Forno Crematorio di Cadignano che si è battuto contro la realizzazione del tempio su quel territorio. Il Comune di Verolanuova, nei giorni scorsi ha ritirato la manifestazione di interesse presentata tempo fa in Regione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata