Un’equazione insostenibile quella della riapertura delle scuole al 100% e copertura dei treni al 50%. E’ quanto dichiarato nelle scorse ore dal presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana in vista di una ripresa di tutti gli istituti superiori il prossimo 26 aprile. Nel pomeriggio Fontana ha partecipato ad un incontro, su questo tema, con i ministri Gelmini, Bianchi, Speranza e Giovannini. Tra le ipotesi del governatore anche quella di dilazionare l’ingresso degli studenti nelle scuole. Intanto però, l’opposizione in consiglio regionale critica l’operato del Pirellone che in questi mesi non ha trovato soluzioni a questo problema. Il probabile rientro a scuola impensierisce i dirigenti scolastici di Cremona e la stessa agenzia del trasporti pubblico locale: la disponibilità solo al 50% dei pullman non può essere sufficiente, servirebbe il raddoppio dei mezzi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata